Consente di:

  • stabilire lo stato di salute della pelle, in modo da poter effettuare una  diagnosi estetica (pelle secca, seborroica, sensibile ecc.);
  • programmare l’insieme delle misure di igiene da osservare (scelta dei cosmetici);
  • stabilire un percorso personalizzato per ogni cliente (peelings mandelico o glicolico, bio-stimolazione cutanea, radiofrequenza ossigeno, ultrasuoni ecc.)

La metodica prevede un doppio approccio clinico e strumentale:

  • si effettua un esame obiettivo con una ispezione attraverso una lente di ingrandimento, dapprima con luce diurna e poi con lampada ad ultravioletti, test di idratazione;
  • poi una valutazione strumentale, mediante  microcamera.